Nessuno ama lavorare su un computer lento. Che tu stia giocando, lavorando o semplicemente navigando sul web, una macchina veloce può fare una grande differenza. Fortunatamente, ci sono diversi passaggi semplici che puoi fare per migliorare le prestazioni del tuo computer. Ecco cinque semplici operazioni che possono aiutare a dare una nuova vita al tuo PC:

1) Pulizia del Disco Rigido

Il sovraccarico dell’ hard disk può rallentare notevolmente il tuo computer. Libera spazio eliminando file inutili, vecchi documenti, foto o programmi che non usi più. Strumenti di pulizia del sistema possono aiutarti in questo processo, rimuovendo automaticamente file temporanei e cache non necessari.

La prima fase della pulizia consiste nell’eliminare i file non necessari:

  • File temporanei: file creati temporaneamente durante l’installazione di programmi o l’esecuzione di applicazioni.
  • Documenti vecchi e inutilizzati: file di testo, fogli di calcolo, presentazioni e altri documenti che non utilizzi più.
  • Foto e video: multimedia che non sono più necessari o già salvati altrove, su disco esterno o nel cloud.
  • Download obsoleti: file scaricati da Internet che non ti servono più.

Operativamente consigliamoquesti step:

Pulizia Disco: (valida per windows 10 e 11)

  • Vai alla barra di ricerca di Windows e digita “Pulizia disco”.
  • Seleziona l’unità disco che desideri pulire (di solito l’unità C:) e clicca su “OK”.
  • Windows calcolerà quanto spazio puoi liberare. Una volta completato, ti verrà mostrata una finestra con vari tipi di file che puoi eliminare.
  • Seleziona i tipi di file che desideri rimuovere. Di solito, sono sicuri da eliminare i “File temporanei”, “File di programma scaricati”, “Cestino”, e “File temporanei Internet”.
  • Clicca su “OK” e poi su “Elimina file” per confermare.

 

Pulizia dei File di sistema:

  • Nella stessa finestra di pulizia disco, clicca su “Pulisci file di sistema”.
  • Seleziona nuovamente l’unità disco e aspetta che Windows calcoli lo spazio liberabile.
  • Questa opzione permette di eliminare file di sistema obsoleti, come vecchi file di installazione di Windows, che possono occupare molto spazio.
  • Seleziona i file che desideri eliminare e clicca su “OK”, poi su “Elimina file” per confermare.

Disinstallare programmi non Necessari

  • Vai a “Impostazioni” > “App” > “App e funzionalità”.
  • Scorri l’elenco delle app installate e rimuovi quelle che non usi più cliccando su di esse e poi su “Disinstalla”. Procedimento molto simile sia in windows 10 che 11

 


Velocizzazione PC a Messina


Non disperare, noi abbiamo la soluzione!
Eseguiamo l’upgrade del tuo computer, sia desktop che portatile:
✅ Aggiornamento SSD
✅ Aumento della RAM
✅ Pulizia interna
✅ Installazione di un nuovo sistema operativo
NON DISFARTENE, dacci la possibilità di rimetterlo in forma !!
A partire da € ,


Strumenti di pulizia del sistema

Esistono diversi strumenti di pulizia che possono automatizzare parte di questo processo. Questi programmi scansionano il disco rigido alla ricerca di file temporanei, cache del browser, file di registro e altri dati inutili, e te li presentano in un formato di facile comprensione, permettendoti di scegliere cosa eliminare.

Alcuni strumenti di pulizia, tra i più popolari sono:

  • CCleaner: uno dei più noti strumenti di pulizia, CCleaner offre una facile navigazione e può aiutarti a liberare una notevole quantità di spazio.
  • BleachBit: un’alternativa open-source che può pulire cache, cancellare cookie, svuotare il cestino, e molto altro.
  • Disk Cleanup : uno strumento integrato in Windows che può aiutarti a rimuovere file temporanei, sistemi di file vecchi, e altro ancora.

Pulizia Manuale

 Oltre agli strumenti automatici, è anche una buona idea fare una pulizia manuale di tanto in tanto. Questo include l’organizzazione dei file in cartelle, l’archiviazione dei documenti importanti su dischi esterni o nel cloud, e la disinstallazione di programmi che non usi più.

 2) Aggiornamento della RAM

Aumentare la RAM (Random Access Memory) è uno dei modi più efficaci per velocizzare il tuo computer. Se il tuo PC è più vecchio o lento, aggiungere più RAM può dare un notevole incremento di prestazioni.

 Cos’è la RAM e perché è importante

Image credit: Tom’s Hardware

La RAM (Random Access Memory) è una forma di memoria a breve termine del computer. A differenza del disco rigido, che memorizza dati a lungo termine, la RAM conserva informazioni che il tuo computer sta attivamente usando o che prevede di utilizzare presto. Questo permette un accesso rapido ai dati, accelerando le operazioni del sistema.

Come la RAM Influenza le prestazioni del PC

Un computer con poca RAM deve affidarsi più frequentemente al disco rigido per la gestione di molti processi del sistema, che è un processo molto più lento. Aumentare la quantità di RAM permette al computer di gestire più operazioni contemporaneamente e di accedere ai dati più velocemente. Questo è particolarmente evidente in attività che consumano molta memoria, come l’editing video, il gaming, o l’utilizzo di software di modellazione 3D.

Come determinare se si necessita di più RAM

 Per capire se il tuo computer necessita di più RAM, puoi monitorare l’utilizzo della memoria tramite il Gestione Attività su Windows o l’Activity Monitor su macOS. Se noti che la RAM è costantemente utilizzata al massimo, potrebbe essere il momento di un upgrade.

Scegliere la tipologia di RAM corretta

Non tutta la RAM è uguale. Prima di acquistare, è importante controllare:

  • Tipo di RAM: DDR3, DDR4, DDR5, ecc. Il tipo di RAM deve essere compatibile con la scheda madre del tuo computer.
  • Velocità della RAM: Misurata in MHz, la velocità indica quanto velocemente la RAM può operare.
  • Capacità: Quanta RAM hai bisogno? I computer moderni generalmente beneficiano di almeno 8 GB di RAM, ma per usi intensivi come gaming o editing video, 16 GB o più sono raccomandati.
  • Slot disponibili: Controlla quanti slot di memoria ha la tua scheda madre e quanti sono già occupati.

Installazione della RAM

 L’installazione della RAM è un processo relativamente semplice. Tuttavia, è importante seguire le istruzioni specifiche e prendere precauzioni come scaricare l’elettricità statica prima di toccare i componenti interni del PC. Consigliamo di rivolgersi a professionisti

 

3) Disabilitare i programmi di avvio automatico

Quando installi nuove applicazioni, molte di esse impostano automaticamente se stesse per avviarsi all’accensione del computer. Sebbene ciò possa essere utile per alcuni programmi essenziali, troppi avvii automatici possono consumare le risorse del sistema, rallentando il tuo computer. Imparando a gestire questi programmi, puoi migliorare notevolmente la velocità e l’efficienza del tuo PC.

Passaggi per gli Utenti Windows

Vi sono due modi:

Gestione Attività

  • Apri la Gestione Attività premendo Ctrl + Shift + Esc.
  • Vai alla scheda ‘Avvio’. Qui vedrai un elenco di tutti i programmi configurati per avviarsi automaticamente.
  • Per disabilitare un programma, fai clic destro su di esso e seleziona ‘Disabilita’.

Configurazione di Sistema (msconfig):

  • Premi Win + R, digita msconfig e premi Invio.
  • Nella scheda ‘Avvio’, deseleziona i programmi che non vuoi si avviino automaticamente.
  • Clicca su ‘Applica’ e poi ‘OK’ per salvare le modifiche.

Passaggi per gli Utenti macOS

Preferenze di Sistema

  • Apri ‘Preferenze di Sistema’ e seleziona ‘Utenti e Gruppi’.
  • Scegli il tuo account e vai alla scheda ‘Elementi Login’.
  • Qui puoi rimuovere gli elementi che non desideri avviare automaticamente.

4) Deframmentazione del disco

Solo se stai usando un hard meccanico (non un SSD), la deframmentazione può aiutare a migliorare le prestazioni. Questo processo riordina i dati sul disco, rendendo più veloce l’accesso e la scrittura dei file.

5) Aggiornamento del sistema operativo

Infine, assicurati che il tuo sistema operativo e tutti i tuoi programmi siano aggiornati. Gli aggiornamenti non solo correggono bug e vulnerabilità nell’ambito di:

Sicurezza

  • Patch di sicurezza: Gli aggiornamenti spesso includono patch di sicurezza che correggono vulnerabilità scoperte di recente. Questo è cruciale per proteggere il tuo sistema da attacchi esterni, come virus o malware.

Prevenzione di attacchi Informatici: Mantenendo aggiornato il tuo sistema, riduci il rischio di essere colpito da attacchi informatici che sfruttano vulnerabilità note.

Stabilità e affidabilità

  • Correzione di Bug: Oltre a migliorare la sicurezza, gli aggiornamenti correggono bug che possono causare crash del sistema, errori o altri problemi di stabilità.
  • Esperienza utente migliorata: Un sistema operativo aggiornato spesso funziona più fluidamente, offrendo un’esperienza utente più piacevole.

Prestazioni

  • Ottimizzazione delle risorse: Gli aggiornamenti possono ottimizzare l’uso delle risorse del sistema, migliorando le prestazioni del computer.

Velocità di avvio e risposta: Aggiornare regolarmente può portare a tempi di avvio più rapidi e a una maggiore reattività del sistema.

Compatibilità

  • Supporto per nuove Tecnologie: Aggiornare il sistema operativo garantisce la compatibilità con le ultime tecnologie e standard.
  • Migliore Integrazione con software e hardware: Gli aggiornamenti spesso includono miglioramenti che assicurano una migliore cooperazione tra il sistema operativo e il software/hardware di terze parti.

Seguendo questi passaggi, dovresti essere in grado di liberare una notevole quantità di spazio sul tuo disco rigido e migliorare le prestazioni del tuo computer.

Ricorda sempre  che è consigliabile di fare un backup dei tuoi dati importanti prima di procedere con la pulizia del sistema.

Please follow and like us:
Pin Share